Aspetti sessuali specifici nell’adolescente

La sessualità dell’adolescente svolge un ruolo molto più eterogeneo rispetto a quella dell’adulto. Essa, infatti, comporta un importante feedback per:

  • Rassicurarsi circa la propria identità,
  • Sentirsi adulti,
  • Conoscere il proprio corpo e quello dell’altro,
  • Sentirsi maggiormente accettati e considerati dai pari,
  • Diminuire la solitudine o gli stati d’ansia,
  • Cercare affetto e vicinanza,
  • Omologarsi ai pari.

 

Il comportamento autoerotico

Il comportamento autoerotico consiste in tutte quelle azioni svolte dalla persona per provare eccitazione attraverso il proprio corpo e, generalmente, riguarda le fantasie erotiche e la masturbazione.

Riguardo alle fantasie erotiche, l’adolescente tende a vivere le fantasie sessuali sul procurarsi da solo il piacere come proibite e perverse e ciò gli può provocare forte ansia e senso di colpa.

La masturbazione è importante per preparare il/la ragazzo/a al rapporto sessuale di coppia, per migliorare la conoscenza intima di sé, per procurarsi il piacere senza doverlo chiedere e, solitamente nei maschi, come sfogo di energie. Ma mentre fra i maschi l’autoerotismo è accettato e condiviso con gli altri pari, nelle femmine tende a produrre paura del giudizio e senso di vergogna o colpa.

Il comportamento sessuale di coppia

Gli adolescenti mettono in atto specifici comportamenti a se stanti che, soltanto quando sviluppano una sessualità più matura, verranno integrati assieme.

I comportamenti sessuali in questione riguardano: il necking, il petting e il rapporto sessuale completo.

  • Il necking: consiste nell’insieme di azioni mirate a produrre piacere nell’altro, in cui gli adolescenti si toccano in modo sessualizzato e si baciano dalla vita in su. I ragazzi si baciano, si abbracciano, si toccano il petto, si accarezzano.
  • Il petting: consiste nell’insieme di azioni mirate a produrre piacere nell’altro, in cui gli adolescenti si toccano in modo sessualizzato e si baciano arrivando anche ai genitali, ma senza un rapporto sessuale completo. In questo caso, si attua il necking più l’accarezzamento, il bacio e la stimolazione dei genitali dell’altro con le mani e con la bocca (masturbazione reciproca e sesso orale).
  • Rapporto sessuale completo: è vissuto diversamente in base all’identità sessuale. Per le femmine è collegato con i sentimenti di amore, di trasporto verso il partner e di aspirazione a soddisfare per amore i desideri del proprio ragazzo, dimostrandogli in questo modo tutto il sentimento. Per i maschi la sessualità riveste più uno sfogo sessuale o un modo per soddisfare i propri desideri e la propria mascolinità. Alla base ci sono i bisogni di raggiungere il massimo piacere, soddisfare la ragazza e ottenere una scarica dalla tensione piscofisica.

Dott.ssa LAURA PEDRINELLI CARRARA
Psicologa, Psicoterapeuta formata in Sessuologia
Studio in Via Marche, 71 a Senigallia
Cell. 347/9471337
www.laurapedrinellicarrara.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: